• Instagram Icona sociale
  • Wix Facebook page
  • YouTube Classic

© 2019 Artexplora | Via Comunale Santa Lucia 1894 - 47522 cesena (FC) | 348-3176040 o 338-8688454 | artexplora@artexplora.it

 

…Alla costruzione delle cattedrali partecipavano i migliori uomini con le idee e i materiali migliori

e il lavoro appassionato di migliaia persone:tutti davano il meglio di sée questo faceva le cattedrali belle, forti e capaci di sfidare i secoli…

 

Al restauro di S. Lucia è accaduto, in piccolo, qualcosa di simile:

questo ci fa pensare che durerà nel tempo.

 

L’idea che ha guidato il restauro

di Lucia Godi e Claudio Cavalli

 

 

La storia e il restauro di S. Lucia

È sempre intrigante indagare la storia di un luogo il cui toponimo affonda le sue origini in molti secoli addietro: è come inseguire le tracce di genti passate, di antichi corsi d’acqua, incroci, vie, abitazioni. È una ricerca investigativa che tende ad afferrare qualcosa del ‘genius loci’ e del fascino che ha attratto insediamenti di “fuochi” di famiglie: cercando di leggere nelle forme della terra e della pietra, nei grovigli della natura, nelle ruggini dei ferri, negli odori trasparenti dell’aria le fatiche, i sogni, i lavori, le paure, le preghiere, gli amori, le passioni che hanno attraversato la vita di uomini, donne, bambini.

Chi si ferma a S. Lucia prova emozioni che si rinnovano quasi ad ogni passaggio del sole, del vento, delle nuvole, della notte: per lo stupendo panorama della pianura che si stende fino al mare, per il disegno armonico delle colline, per una chiesa di bella architettura neoclassica.​

Quanto segue è una sintesi di un lavoro più corposo in corso di redazione. I confini geografici della storia della chiesa di S. Lucia in Lastagnano sono compresi nel piccolo territorio cesenate che sta a sud di Roversano: la località Collina e la zona di Via dell’Arcivescovo fino al fiume Savio, il rio Mattero fino ai confini con Monteaguzzo, da Montelorenzone, Patrignano, Cà Mongiusto e dal Rio di S. Lucia - che più a nord prende il nome di Rio Baccarella - fino ai confini con il territorio di Montereale.

Continua a leggere...

Come tutte le grandi opere il restauro di S.Lucia di Cesena è il risultato di un lavoro collettivo che ha interessato architetti, ingegneri, impresa edile, artigiani, proprietari dell’immobile, istituzioni come il Comune di Cesena e la Soprintendenza ai Beni culturali di Ravenna. Gli interventi di queste persone, il dialogo proficuo e positivo fra loro, spesso appassionato, sono stati decisivi. Lo dobbiamo a loro se oggi possiamo ammirare di nuovo la chiesa di S. Lucia, la sua bellezza architettonica, le sue originalità interne, il suo raro equilibrio neoclassico, il suo contesto di straordinario fascino paesaggistico, con un panorama fra quinte collinari, il mare Adriatico all’orizzonte e una pianura padana a perdita d’occhio.

Continua a leggere...

parco tematico